Involtini primavera…non fritti

Buona domenica a tutti. Per i romani è una giornata un po’ particolare perchè segue la grande nevicata dei giorni scorsi e anche oggi comunque fa freddissimo per cui rimaniamo a casa e quindi approfitto per lasciare una ricetta. La settimana scorsa ho preparato gli involtini primavera ma a modo mio e cioè non fritti e senza pasta fillo, come la ricetta prevede tradizionalmente. Ho scoperto, girovagando sul web, che venivano preparati  in occasione del Capodanno cinese e che tale ricorrenza coincideva con l’arrivo della primavera, stagione da cui prendono il nome.

Per quanto riguarda l’involucro ho preparato una pastella a base di acqua, farina di riso, maizena e sale, mentre il ripieno a base di carne di maiale macinata, verza, carote e germogli di soia. 
Ecco la ricetta:
Per la base:
  • Acqua circa 200 ml
  • Farina di riso 125 g
  • Maizena 30 g
  • Sale un pizzico
In una ciotola mescolate farina, maizena e aggiungete acqua a filo fino ad ottenere un composto liscio (tipo quello delle crepes). Poi salate. Lasciate quindi riposare il composto così ottenuto per almeno mezz’ora. Fate scaldare un padellino antiaderente per crepes, ungetelo con poco olio e versate un mestolo della pastella. Preparate delle crepes sottili e trasparenti. 
Per il ripieno:
  • 250 g di macinato di suino
  • 2 Carote
  • 300 g di verza o cavolo verza
  • Germogli di soia a piacere
  • 1 cipolla
  • 2/3 cucchiaio di Salsa di soia 
  • Olio EVO
Tagliate tutte le verdure a listarelle, in una wok soffriggete la cipolla con l’olio e poi aggiungete la carne di maiale. Quando sarà ben rosolata unite le carote e, infine, la verza, i germogli e la salsa di soia. Fate cuocere a fuoco medio per 10′ 15′, fino a che le verdure non risulteranno cotte. Regolate di sale.
Per formare gli involtini: prendete una crepes e metteteci un po’ di ripieno nella metà bassa della crepes, poi coprite con la pasta il ripieno, ripiegate i lati destro e sinistro e arrotolate. Chiudete l’involtino spennellando l’estremità con acqua e farina (1 cucchiaio+1 cucchiaio). Procedete così fino a che non avrete terminato tutti gli ingredienti. 
Sistemate tutti gli involtini in una teglia in cui avrete messo prima la carta forno e infornate a 180°C per 20 minuti. 
A me era avanzato un po’ di ripieno per cui ho ricoperto gli involtini e poi ho infornato. 
Servite accompagnando con salsa di soia.
Sara
(Visited 521 times, 1 visits today)

Comments

  1. Leave a Reply

    raffy
    5 febbraio 2012

    appena prendo la farina di riso li provo subito! pazzeschi!

  2. Leave a Reply

    Lorena
    6 febbraio 2012

    devo farli!!!! possibilmente prima dell'arrivo della primavera! 😛 p.s.la farina di riso si può fare anche macinando il riso nel macinino elettrico 🙂

  3. Leave a Reply

    Sara
    6 febbraio 2012

    @Delizia Divina: facci sapere se ti piacciono quando li farai
    @raffy: grazie mille
    @Lirena Feb: grazie mille per il consiglio.
    @Cucina che ti passa: adoro questi incoraggiamenti perchè mi spronano a continuare, anche se, a onor del vero, io non pubblico spessissimo sul blog, che nasce principalmente ad opera di Stefania.

  4. Leave a Reply

    Winnernano
    3 novembre 2012

    Ciao, ho provato a fare la ricetta pari pari ma le crepes in cottura mi si spaccano in mille pezzettini. Sembra quasi che manchi un legante ed è un assurdo perchè più leganti di farina di riso e maizena…. Forse la farina di riso lavora in modo diverso? Forse bisogna fare qualcosa in più?
    Tempo fa avevo provato a fare i ravioli sempre con la farina di riso ma avevo dovuto buttare tutto perchè la pasta mi dava lo stesso risultato, non era omogenea e mi si spaccava ugualmente.

  5. Leave a Reply

    Sara
    3 novembre 2012

    Grazie per il commento, mi dispiace che non siano venuti bene. Io ho fatto il tipico impasto per crepes però con gli ingredienti che ho messo in questa ricetta e poi ho fatto riposare una mezz'ora. Era un impasto molto fluido e liquido e la farina di riso l'ho lavorata come tutte le altre. Forse, magari, la prossima volta puoi provare ad utilizzare un frullatore così ti rende il tutto più omogeneo. Fammi sapere. Sara

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Torta di mais