Tarka dahl – Zuppa di lenticchie indiana

Era un bel po’ che non pubblicavo una ricetta etnica, così oggi voglio condividere con voi questa (facilissima, tra l’altro) zuppa tipica della cucina indiana.
La parola tarka nel titolo della ricetta indica un particolare procedimento di cottura, in base al quale le varie spezie vengono fatte saltare in olio ben caldo in modo da sprigionare il loro aroma e insaporire al meglio i legumi bolliti.
La particolarità di questa zuppa è proprio nella sua semplicità: i legumi vengono semplicemente bolliti con un po’ di curcuma (e, se volete, un po’ di cipolla tagliata a velo, per dare più sapore) e zenzero fresco e poi insaporiti con le spezie saltate nell’olio, solo al momento di servire. Può essere un’idea se avete ospiti e volete avvantaggiarvi preparando i legumi il giorno precedente. Servita in piccole ciotoline, può costituire un antipasto leggero e profumato.

Le dahl (mung dahl, moong dahl a seconda della grafia adottata) sono impropriamente chiamate lenticchie indiane ma appartengono alla famiglia dei fagioli. Nella cucina indiana vengono utilizzate anche le dahl verdi (non decorticate), oltre a quelle rosse e gialle e alle nostre lenticchie “classiche” di colore marrone. Se non riuscite a trovare le dahl gialle (come quelle della foto, per intenderci) potete sostituirle con le classiche lenticchie rosse decorticate.

Ingredienti (per 2 porzioni)

  • 120-150 g di dahl
  • 1/2 cipolla media
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 2 cm di zenzero fresco grattugiato
  • sale

per la tarka

  • 2-3 cucchiai di olio vegetale
  • 1 pomodoro ramato medio (o un cucchiaio di polpa in cubetti)
  • 1/2 cucchiaino di semi di cumino
  • 1/2 cipolla media
  • 1/2 cucchiaino di semi di senape
  • 1/2 cucchiaino di semi di cipolla
  • 1 peperoncino piccante tagliato a fettine (si può omettere o modificare nella quantità in base ai gusti)
  • coriandolo fresco tritato

Come si fa
 Sciacquate due o tre volte i legumi e copriteli con acqua fredda; metteteli a bollire con la cipolla affettata a velo e lo zenzero grattugiato finché non saranno diventati cremosi (aggiustando di sale durante la cottura). Se necessario, aggiungete pian piano altra acqua calda salata nel corso della cottura.
In un padellino a parte fate scaldare l’olio e fate saltare velocemente le spezie in semi, dopo averle leggermente pestate in un mortaio. Aggiungete la cipolla affettata a velo e – una volta che questa sarà diventata trasparente – il pomodoro privato di pelle e semi e tagliato a cubetti. Fate asciugare il liquido di vegetazione del pomodoro, versate il soffritto sulla zuppa, mescolate, spolverate con il coriandolo fresco tritato e servite ben caldo.

(Visited 1.468 times, 2 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Ciambelline soffici