Non solo chiacchiere: frittelle di carnevale con impasto alle patate

Dolci | 5 febbraio 2015 | By

Frittelle di carnevale con impasto alle patate

Non è facile riprendere a scrivere sul blog dopo più di un anno. Voglio solo dire che questo mio piccolo angoletto mi è davvero mancato! Il 2014 è stato un anno a dir poco “intenso” e qualche volta nella vita bisogna avere l’elasticità necessaria per modificare un po’ le proprie priorità.
Ma non voglio spendere troppe parole sul passato che, per l’appunto, è passato… ed ora sono di nuovo qui, ho dato aria al soggiorno, sistemato un po’ i divani e messo dei fiori sul tavolino per accogliere al meglio gli eventuali ospiti e gli amici vecchi e nuovi. Li vedete come sono allegri e colorati? Prima della ricetta voglio solo attraverso questo post mandare un abbraccio affettuoso a tutti gli amici, online e offline, che in tutto questo tempo mi hanno sempre incoraggiata e spronata a coltivare la mia passione per la cucina e a tornare a scrivere sul blog.
Torno con una ricetta adatta al periodo di carnevale, facile facile, e divertente come può esserlo solo il fritto.
Quest’anno niente chiacchiere o castagnole, per me! Magari troverò il tempo per rifarle in questo scorcio finale di carnevale ma nel frattempo ho ritrovato, tornando con la memoria alla mia lontana(-issima) infanzia, delle frittelle che faceva una signora del mio paese e ve le ripropongo qui con qualche piccola modifica.
Ho semplicemente aggiunto della buccia d’arancia grattugiata che le rende ancora più sfiziose e profumate e ridotto la quantità di lievito utilizzata nella ricetta originale.

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 250 g di patate
  • 70 g di olio
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 2 uova
  • 1 cubetto di lievito di birra (io mezza bustina di lievito disidratato, allungando un po’ i tempi di lievitazione)
  • (buccia di un’arancia non trattata grattugiata)
  • Latte tiepido q.b.

  • Olio di semi per friggere
  • Zucchero semolato

Come si fa
In una ciotola capiente versare la farina setacciata e mescolata col sale, le patate precedentemente bollite e schiacciate, e la buccia d’arancia grattugiata, aggiungere il lievito di birra sciolto in 2 dita di latte tiepido oppure il lievito disidratato, quindi scavare una fontana e aggiungere le uova leggermente sbattute. Unire anche l’olio e impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Se necessario, aggiungere poco latte tiepido. L’impasto dev’essere abbastanza morbido ma non appiccicoso.
Lasciare lievitare fino al raddoppio del volume. Una volta che l’impasto sarà lievitato, sgonfiarlo leggermente. Prendere un pezzetto d’impasto alla volta e arrotolarlo fino ad ottenere un bastoncino dello spessore di 5-6 mm. Staccare dal bastoncino, uno alla volta, dei pezzetti della lunghezza di 6-7 cm e chiuderli a forma di tarallino. Per facilitare la formatura del bastoncino si può ungere con pochissimo olio il piano di lavoro, vedrete che l’impasto scorrerà meglio.
Una volta realizzate le ciambelline, scaldare l’olio e friggerle rigirandole di tanto in tanto, in modo da farle dorare uniformemente. Far scolare su carta per fritti e passare le ciambelline, prima che si asciughino eccessivamente, in una ciotola o fondina con lo zucchero, facendo in modo di ricoprirle bene e in modo uniforme.

(Visited 232 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Crema di cavolfiore