Curry di chana daal

ccLegumi nella stagione calda? Di solito non abbandono il consumo di legumi con l’arrivo dell’estate: magari  adatto i piatti al clima modificando gli ingredienti o la temperatura di servizio, oppure scelgo ricette come questo curry di chana daal (ovvero ceci decorticati e spezzati, chiamati in inglese split bengal gram). La particolarità di questo piatto è che, malgrado la presenza di un legume tradizionalmente considerato invernale nella nostra cucina, ha un gusto davvero fresco e piacevole, grazie allo zenzero e al coriandolo.


La ricetta è una preparazione tipica della zona del Punjabi e l’ho un po’ adattata, seguendo il mio gusto personale, da un libro di cucina indiana che è tra i miei preferiti, “50 great curries of India”: ha un’ampia prefazione molto godibile, in cui vengono descritte approfonditamente le spezie usate nella cucina indiana e le loro proprietà.
La preparazione è un po’ laboriosa perché bisogna tritare parte delle cipolle e ridurre in pasta la restante cipolla insieme all’aglio e allo zenzero. Consiglio sempre di preparare in anticipo tutti gli ingredienti che vanno tagliati/tritati, disponendoli poi in ciotoline o piattini: in questo modo sarà tutto più veloce.
Con questa dose si possono ottenere 2-3 porzioni di curry da servire come piatto principale accompagnato da riso basmati bollito in acqua semplice o con l’aggiunta di qualche seme di cumino. Se invece viene servito in piccole ciotole accompagnandolo ad altre portate, può bastare fino a 6 porzioni.
Se vi è piaciuta questa ricetta, qui trovate un altro piatto di legumi ispirato a una ricetta indiana, in questo caso realizzato con un altro tipo di legumi decorticati: i mung daal o dahl.

Nota: in mancanza di chana daal, è possibile usare ceci interi. In questo caso sarà necessario lasciarli in ammollo per una notte e i tempi di cottura saranno differenti.

Ingredienti

  • 125 g di chana daal 
  • 1 cipolla e 1/2
  • 2 cm di zenzero fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 125 g di polpa di pomodoro
  • 1 baccello di cardamomo nero
  • 4-5 chiodi di garofano
  • 1 foglia d’alloro
  • 7-8 grani di pepe nero
  • 1 cucchiaino raso di semi di cumino
  • 1 cucchiaino di sale
  • 4-5 cucchiai di olio (ho usato extravergine anche se nella cucina indiana spesso viene usato olio di semi)
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di garam masala
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere
  • 1/2 cucchiaino di amchoor (mango in polvere)
  • 1 cucchiaio raso di coriandolo fresco tritato
  • pepe nero macinato al momento

Preparazione

  1. Sciacquare in un colino i chana daal sotto acqua corrente e mettere in ammollo per circa un’ora.
  2. Tritare grossolanamente una cipolla e meterla da parte. 
  3. Con il mixer, ridure in purea la 1/2 cipolla restante insieme all’aglio e allo zenzero.
  4. Ridurre in purea la polpa di pomodo separatamente.
  5. Mettere a cuocere i chana daal coperti d’acqua fredda per il doppio del loro volume, aggiungendo la foglia d’alloro, metà della cipolla tritata in precedenza, il cardamomo nero, i chiodi di garofano, il pepe in grani, il sale e i semi di cumino.
  6. Quando saranno cotti al punto giusto (ancora sodi e prima che comincino a ridursi in crema), scolarli tenendo da parte il liquido di cottura ed eliminando la foglia d’alloro e le altre spezie più visibili (i chiodi di garofano e il pepe in grani). 
  7. In una padella, scaldare l’olio e far appassire la restante cipolla tritata fino a brunirla. Girare spesso per evitare che si scurisca troppo o si bruci.
  8. Aggiungere la pasta di aglio, zenzero e cipolla e far insaporire per qualche minuto.
  9. Aggiungere le spezie in polvere: curcuma, garam masala, coriandolo, amchoor e una macinata di pepe nero; far saltare ancora un paio di minuti.
  10. Aggiungere il pomodoro e far insaporire per qualche minuto.
  11. A questo punto, unire i chana daal e il loro liquido di cottura e far cuocere finché non saranno ben morbidi. Per ridurli ancora di più in crema, aumentare la quantità di acqua di cottura usata per la bollitura iniziale oppure aggiugere acqua tiepida in questa fase.
  12. A fine cottura, regolare di sale e aggiungere a fuoco spento il coriandolo fresco tritato.

 

(Visited 1.784 times, 3 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Crema di cavolfiore