Crostata al farro con confettura di visciole

Dolci | 5 Maggio 2016 | By

Crostata al farro con confettura di visciole

Ben arrivato, maggio! Che ne dite di una soffice crostata realizzata con farina integrale e senza uova né burro? Forse non una frolla canonica nel senso classico del termine, ma di certo profumata e leggera, con la nota un po’ rustica data dal farro integrale. Una ricetta che mi ha davvero sorpresa e che ho scoperto esplorando il blog Chicchidimela per il gioco dello scambio di ricette delle bloggalline, che è diventato ormai per me un divertente appuntamento mensile dedicato al confronto e alla scoperta! Mi sono infatti resa conto che mi ha dato l’occasione per provare soprattutto ricette dolci, sezione che a volte tendo un po’ a trascurare nel blog, data la mia passione per i piatti salati. Ho scelto questa ricetta per diversi motivi, innanzitutto perché non avevo mai preparato una frolla dolce all’olio d’oliva e senza uova ma le foto della ricetta originale mi hanno fatto subito venire l’acquolina in bocca e la curiosità di provare.

Inoltre, nel leggere gli ingredienti, ho visto che veniva utilizzato il lievito e sapevo che avrei ottenuto una frolla croccante fuori e soffice all’interno, proprio come quella che preparava mio nonno e che farciva con ricotta e pezzi di cioccolato oppure con crema pasticcera. Lui non era esattamente fanatico dei fornelli ma ogni tanto si divertiva a pasticciare insieme a mia nonna, cimentandosi in quelle due-tre ricette che lo appassionavano, e questa crostata mi ha fatto un po’ a pelle l’effetto delle famose madeleine di Proust, ancora prima di cucinarla.

Ultimo ma non ultimo motivo, sono finalmente riuscita a provare il famoso reticolo alternato, che mi incuteva un certo timore. Un po’ laborioso da realizzare, però il risultato dà una certa soddisfazione, specialmente quando si nutrono credenze sbagliate su se stessi: nel mio caso quella relativa alla scarsa pazienza. Sto imparando che basta respirare a fondo e provare provare provare, tutto si può imparare!

Che dite, vi ho incuriositi abbastanza da invitarvi ad assaggiare questa ricetta?

crostatine al farro

Le dosi indicate sono per una tortiera da 23 cm. L’unica variante che ho apportato alla ricetta è stata la farcitura, nella ricetta originale a base di ciliegie, che ho sostituito con confettura di visciole, dato che avevo giusto un barattolo di visciole Rigoni di Asiago da provare  ;-). A seconda della decorazione e della quantità di strisce di copertura, potrà rimanere dell’impasto, a me ne è avanzata una quantità sufficiente per 2-3 crostatine mignon, che ho farcito con confettura di fragola.

Crostata al farro con confettura di visciole
Autore: 
Tipo di ricetta: Dolci
Cucina: Italiana
 
Deliziosa crostata al farro con impasto all’olio d’oliva, senza burro né uova.
Ingredienti
  • 200 g di farina di farro
  • 250 g di farina 00
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • 220 g di zucchero di canna
  • 120 ml di olio di oliva
  • 120 ml di latte
  • 1 barattolo di confettura di visciole (260 g)
Istruzioni
  1. Mescolate le farine, insieme al lievito e la scorza grattugiata del limone.
  2. Formate una fontana e unite il sale, lo zucchero, l’olio e il latte.
  3. Impastate con le mani, fino a quando l’impasto risulterà compatto.
  4. Avvolgetelo con la pellicola e lasciate riposare trenta minuti o più.
  5. Trascorso il tempo, stendete l'impasto con un matterello.
  6. Foderate la tortiera precedentemente imburrata e bucherellate la sfoglia con una forchetta.
  7. Aggiungete la marmellata.
  8. Decorate con il classico reticolo o secondo la vostra fantasia.
  9. Infornate a 160° per 30-40 minuti.
  10. Lasciate intiepidire prima di servire.

 

Salva

(Visited 480 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
Vota questa ricetta:  

CONSIGLIA Cocktail gamberi e frutta